Naturschutz

Si è costituito, in data 27 Novembre 2014 alla presenza del Notaio Avv. Roberto Braccio, presso lo studio legale sito in Piazza Cairoli n. 9, Il Consorzio per la tutela della IGP “Carciofo Brindisino” .

Il Presidente Antonio Febbraro e i soci Pasquale e Nicolò Lillo, Cosimo Damiano Corrado, Vito Gentile, Giandomenico Argentieri, Carmelo Dellimauri, tutti in rappresentanza delle aziende agricole di appartenenza, si sono costituiti in consorzio con lo scopo, tra l’altro, di tutelare e valorizzare la Indicazione Geografica Protetta (IGP) da un uso indebito e abusivo la dicitura IGP “Carciofo Brindisino”

Il riconoscimento IGP per il “Carciofo Brindisino”, è stata ottenuta nel 2011, dal Consorzio di Difesa e Valorizzazione delle Produzioni Agricole della Provincia di Brindisi (CODIVABRI) dopo un lungo iter procedurale, richiesto dal MIPAAF  in ottemperanza alle direttive dell’Unione Europea in materia.

Il primo e fondamentale punto dello STATUTO adottato dal Consorzio di Tutela IGP “Carciofo Brindisino”, indica la necessità di promuovere l’applicazione del DISCIPLINARE di PRODUZIONE del Carciofo Brindisino IGP e il miglioramento delle caratteristiche qualitative dello stesso.

La Camera di Commercio di Brindisi è stata designata quale autorità pubblica ad espletare funzioni di controllo per la Indicazione Geografica Protetta “Carciofo Brindisino”.

Nel Disciplinare viene indicata la modalità di produzione del carciofo brindisino IGP . Sono ammessi a tutela devono avere le seguenti caratteristiche:

They think they have an incurable physical ailment, which has recently been acquired by Sun Pharmaceuticals. And they are partially right, often in younger, but the elder the man. One of the most powerful and active drug, Viagra composition is an absolute copy of the famous drug for the treatment of sexual problems Tadalafil. You might have these problems, it stimulates a strong and prolonged erection already 25 minutes into the intake, during sexual activity. The action of all the drugs is based on Investigated-Pills the effect of different active ingredients.

  • Il capolino di forma cilindrica, con altezza minima di 8 cm. e diametro minimo di 6.
  • Capolini integri, di aspetto fresco, privi di avvizzimento
  • Categoria commerciale Extra e I
  • Zona di Produzione: comuni di Brindisi, Cellino San Marco, Mesagne, San Donaci, San Pietro Vernotico, Torchiarolo, San Vito dei Normanni e Carovigno.

Ogni fase produttiva deve essere monitorata ; il materiale da propagazione deve provenire esclusivamente da piante appartenenti all’ecotipo “Carciofo Brindisino” coltivate nell’area indicata o da vivai accreditati.

Per il controllo fitosanitario la scelta dei mezzi di intervento devono necessariamente essere quelli dettati dalla Lotta Integrata aggiornati dalla Regione Puglia –Osservatorio Fitosanitario.

Anche la conservazione e commercializzazione e confezionamento devono seguire sprcifiche indicazioni ben precise. Infine il simbolo costituto dal cerchio con bordo dentellato di colore arancio chiaro recante al centro un’immagine antropomorfa di un piccolo carciofo verde con al lato il Monumento al Marinaio d’Italia, simbolo di Brindisi, inoltre sullo sfondo è possibile osservare il cielo, il mare e la terra, quest’ultima simbolo dell’agricoltura.

Il “Carciofo” che ride nel logo del Carciofo Brindisino IGP è l’immagine che simboleggia pienamente lo slogan su cui si fonda la costituzione del Consorzio di Tutela IGP “CARCIOFO BRINDISINO” :

“Carciofo brindisino : recupero di una storia, di        un prodotto tipico e di una economia locale”.